ATHT

 

 
Adamello, the human touch

Il sito dell’arrampicata in Adamello

The Adamello’s climbing site

Die Webseite für das Klettern in Adamello Gruppe

 

 

"Gli attori, come dissi, erano spiriti e scomparvero nell'aria leggera.
Come l'opera effimera del mio miraggio, dilegueranno le torri che salgono alle nubi,
gli splendidi palazzi, i templi solenni, la terra immensa e quello che contiene;
e come la labile finzione, lentamente ora svanita, non lasceranno orma..
Noi siamo di natura uguale ai sogni"

W. Shakespeare, La tempesta

"En touchant un beau granite est agreable et rassurant"

Gaston Rebuffat - fuoriclasse dell'alpinismo francese degli anni '70

"Sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i loro mosaici di nubi, i loro cori di ruscelli, i loro altari di neve, le loro volte di porpora scintillanti di stelle"

Jhon Ruskin - scrittore e poeta anglosassone del XIX sec.

"Vi sono uomini che sognano di notte per risvegliarsi al mattino e scoprire che il sogno è vano; ma vi sono uomini che sognano ad occhi aperti; questi sono uomini pericolosi perché ad essi è dato vivere i propri sogni e far si che si avverino"

T.H. Lawrence, I sette pilastri della saggezza

"...fratelli, legati dallo stesso sogno, in cammino sugli stessi sentieri. Siamo fatti della materia dei sogni. Il resto è silenzio”

Joe Simpson, Il richiamo del silenzio

“Chi ama i monti, deve andare sui monti, altrimenti non è più un uomo, nemmeno per gli altri; e perde la gioia di vivere. Ma non sono la sola cosa al mondo”

Kurt Diemberger, Tra zero e ottomila

“Siamo tutti nel rigagnolo; ma alcuni di noi fissano le stelle”

Oscar Wilde, Aforismi

“...si era sulla vetta e, sotto, un gran mare di nubi che copriva tutta la pianura ed entrava nelle valli che erano fiordi perché il mare era venuto nel cielo”

Mario Rigoni Stern, Sentieri sotto la neve

“Non c’è nulla di peggio che accorgersi che non possiamo realizzare i nostri sogni a causa della nostra pochezza d’ingegno o della nostra debolezza. Ja!...Eppure ci crediamo esseri superiori, vicinissimi alla perfezione! Wie? Was? Gott in Himmel! Perché mai dobbiamo essere così?”

Joseph Conrad, Lord Jim