home pagefront pageNext pagePage Updownload

   

Naso di Tredenus

Una bella guglia di recente scoperta ai piedi della nobile costiera del Tredenus

 

 

Introduzione
 
Fra le estetiche strutture che coronano la catena principale di Tredenus il Naso spicca per le sue forme slanciate e per il caratteristico tetto sommitale da cui lazzeccato toponimo. Sicuramente anche per un discorso di accessibilit ( la struttura arrampicatoria della conca con il minor approccio) il Naso ha visto rincorrersi in un breve volgere di tempo una serie di itinerari generalmente di impegno medio alto e da inquadrarsi in unottica classica che ne ha di fatto limitato la frequentazione a locali estimatori. Fa eccezione la via "Granita", la pi facile alla montagna, un itinerario che permetter a molti di apprezzare, con un impegno fisico e tecnico accettabile, le pregevoli caratteristiche di questo angolo adamellino. Tra le ultime linee nate spicca la "Piercing al naso" che si differenzia dalle preesistenti sia per le difficolt che per lattrezzatura. Una via che, a patto di unadeguata preparazione, sapr indubbiamente regalare soddisfazioni.
 
Caratteristiche
 
Bella e caratteristica guglia ben individualizzabile gi dal Volano dove si mostra quale slanciata piramide. Il versante alpinisticamente interessante quello meridionale dove ad un verticale spigolo Sud si contrappongono a destra una successione di belle e abbattute placche e a sinistra un verticale versante Ovest dove si rincorrono impegnative tracce. La roccia generalmente una tonalite di ottima qualit purtroppo un poco disturbata dai licheni nella parte superiore della guglia. Nel complesso il Naso una struttura che merita appieno di essere frequentata e conosciuta.
 
Accesso
 
Per raggiungere la base del Naso di Tredenus percorrere il sentiero di accesso al Biv. C.A.I. Macherio fin oltre i ruderi di Malga del Dosso m 1828. Il sentiero effettua dopo la stessa una lunga traversata a destra fino ad un ruscello. Da qui abbandonare il sentiero e con evidente percorso, un poco disagevole fra i massi allinizio, raggiungere la base della montagna (ore 1,30 dal Volano).
 
Punti di appoggio
 
In considerazione della relativa brevit dellapproccio il Rif. De Marie al Volano pu costituire un ottimo punto di appoggio nel caso si intenda effettuare nellarco di due o pi giorni diverse salite al Naso; nel caso invece, come accade frequentemente, una salita al Naso serva ad impegnare la prima delle due o pi giornate di permanenza in Tredenus, il Bivacco C.A.I. Macherio rimane ovviamente il punto di appoggio privilegiato per le strutture pi alte della costiera.
 
Itinerari
 
[Parete Ovest, "Granita"]

[Parete Ovest, "Granita" - immagine tracciato]

[Spigolo Nord-Ovest, "Piercing al naso"]

[Spigolo Nord-Ovest, "Piercing al naso" - immagine tracciato]

[Parete Nord-Ovest, "Futuro incerto" + "E' una vita dificile"]

[Parete Nord-Ovest, "Futuro incerto" + " una vita dificile" - immagine tracciato]

[Parete Ovest, "Il cammino del G.E.R.S." - presentazione + relazione visuale]

[Parete Nord-Ovest, "Orsa in grigio"]

[Parete Sud-Ovest, "Desiderio Sofferto"]

[Parete Sud-Ovest, vie moderne - visione d'insieme]

[Parete Ovest, "Blue eyes"]

[Parete Ovest, "Diretta al naso"]